Orso Bruno Marsicano

Questo opuscolo non ha la pretesa di essere un trattato scientifico o un "libro" sull 'Orso bruno marsicano, ma piuttosto una guida pratica per il riconoscimento delle tracce (segni o indici) lasciate dal plantigrado nell' ambiente, e nasce dall'esperienza acquisita nella produzione della "Guida al riconoscimento degli indici di presenza dell'Orso Bruno (Ursus arctos)", realizzata assieme al Doff, Hans Ulrich Roth nel 1994.

In un primo momento avevo pensato ad una ristampa della "vecchia" guida, ma alcune diversità ambientali riscontrabili fra le Alpi e gli Appennini e alcune differenze comportamentali riscontrate negli Orsi che abitano le due aree hanno suggerito di realizzare una nuova edizione.

L' idea di produrre questa guida e nata insieme agli amici del Corpo Forestale dello Stato che lavorano al progetto LIFE "Conservazione dell'Orso bruno nell' Appennino centrale". La guida è concepita per fornire un supporto operativo al Personale che opera nelle aree frequentate dall' Orso bruno o nelle aree adiacenti per consentire di verificare, tutte le volte che se ne presenta la necessità o l'opportunità, la presenza dell'Orso bruno attraverso i "segni" lasciati dal suo passaggio sul territorio. Oltre ad essere un primo riferimento in caso di necessità, la guida fa riferimento esplicito a quanti, nel Corpo Forestale dello Stato, operano da tempo nell'ambito della ricerca e tutela dell'Orso: contattateli sempre in caso di necessità ed urgenza!

Spesso, purtroppo, ci si e trovati di fronte a indici di presenza, raccolti do appassionati e neofiti, in un primo tempo erroneamente attribuiti ad Orso, che successivamente sono risultati appartenere ad altre specie animali, se non addirittura all'uomo.

Disegno della testa dell' Orso Bruno MarsicanoAnche se si potrebbe pensare il contrario, l'Orso, per sua natura, è un animale schivo e timido con abitudini prevalentemente notturne o crepuscolari che, anche nel folio della foresta, rifugge la presenza dell'uomo. Vista la grande difficoltà di osservare direttamente l'Orso, e essenziale, per qualsiasi indagine su questa specie, avere buone conoscenze sui "segni" o "indici" che questi animali lasciano quando frequentano una certa area e sono impegnati nelle loro ordinarie attività di ricerca del cibo, riposo, ecc.

E' umano, cercando assiduamente indici di presenza dell'Orso, finire poi, spinti dall'entusiasmo, per accettare come segni oggettivi anche tracce che in realtà sono di tutt'altra natura: altro scopo di questa piccolo guida e anche quello di aiutare ad evitare, o quantomeno ridurre, simili errori.

Per la realizzazione di questa pubblicazione mi sono basato principalmente su esperienze personali acquisite in Trentino, Abruzzo, Croazia, Slovenia, Nord America e Canada.

Per ridurre al minimo gli errori di interpretazione soggettiva delle indicazioni fornite ho preferito pubblicare, relativamente agli indici di presenza, disegni ricavati da fotografie o da lucidi realizzati in natura, analogamente a quanto riportato nella versione "alpina" della pubblicazione.

Sempre rifacendomi alla precedente versione ritengo utile che ognuno avanzi suggerimenti, consigli e critiche per migliorare il manuale essendo convinto del facto che ci sia, in ogni pubblicazione tecnica, margine per un ulteriore miglioramento.

Spero che la pubblicazione di questo manuale risulti utile e gradita a quanti sono interessati alle problematiche di tutela e conservazione dell'Orso bruno marsicano, poiché la conoscenza, anche dei segni di presenza, e la base per ogni azione di salvaguardia nei confronti di questo splendido animate.

<<Guida al riconoscimento degli indici di presenza dell' Orso Bruno Marsicano (Ursus arctors marsicanus)>>
- Carlo Frapporti -   frapporti@tin.it.